GLI SCHIAVI – di Luigi Natoli

Dove  accaddero le prime rivoluzioni sociali? In Sicilia, e più di duemila anni fa.
Diodoro Siculo: “La guerra degli schiavi esplose in Sicilia dopo sessant’anni di prosperità seguiti alla sconfitta dei Cartaginesi. Non si era mai vista una rivolta di schiavi così grande…” 
Nella Sicilia dominata dai romani  a coltivare i latifondi c’erano uomini resi schiavi a seguito di guerre perdute e uomini resi  schiavi per debiti.

I Beati Paoli di Benedetto Naselli

 I Beati Paoli, storia o leggenda che siano, sono stati consacrati nel capolavoro narrativo di Luigi Natoli che ha per titolo “I Beati Paoli”.  
 Prima del grande narratore palermitano, della setta segreta dei Beati Paoli scrissero storici, letterati e anche poeti.
 Fra i testi di riferimento per gli studiosi del "fenomeno" vi è:
“I Beati Paoli o la famiglia del giustiziato”
dramma in cinque atti
di Benedetto Naselli

PAESE CHE VAI POETA CHE TROVI

PAESE CHE VAI POETA CHE TROVI
editoriale di Luigi Giurdanella 
Da: “I POETI DELL’ARIETE NEWS” N°132 giugno 2017
Evviva! Arriva l’estate, tempo di vacanze, tempo di viaggi. Il viaggio non è solo uno spostamento da un punto all’altro del pianeta, ma un sogno di libertà . Il viaggio ci cambia, al ritorno non si è più gli stessi.

(LA TERRA BRUCIA)


(LA TERRA BRUCIA) – Poesia di MARIA ELENA MEJANI  letta dall’autrice nell’incontro dei Poeti dell’ariete del 14 giugno 2017 – Arpa eolica ringrazia MARIA ELENA MEJANI   per il permesso di pubblicazione.


(LA TERRA BRUCIA)

Liberty a Trieste



TRIESTE
Il Liberty e la rivoluzione europea delle arti
Dal Museo delle Arti Decorative di Praga le opere che,
dal 23 giugno 2017 al 7 gennaio 2018,
saranno esposte alle 
Scuderie e negli spazi storici del Castello
di Miramare di Trieste 

"La terra cresciuta intorno a me"

 "La terra cresciuta intorno a me" – Poesia di Dario Francesco Pericolosi. Letta dall’autore nell’incontro dei Poeti dell’ariete del 14 giugno 2017 – Arpa eolica ringrazia l’autore per il permesso di pubblicazione.
"La terra cresciuta intorno a me" 

EFFETTI D'UN SOGNO INTERROTTO – di Luigi Pirandello

EFFETTI D'UN SOGNO INTERROTTO 
è ultima novella di Pirandello, uscì sul Corriere della Sera il 9 dicembre del 1936, il giorno prima della sua morte.

Luigi Pirandello
nato ad Agrigento (Girgenti) 
il 28 giugno 1867
Arpa eolica quest’anno sta dedicando diversi post alla celebrazione dell’anniversario.   Qui di seguito la novella

EFFETTI D'UN SOGNO INTERROTTO


  
  Abito in una vecchia casa che pare la bottega d'un rigattiere. Una casa che ha preso, chi sa da quanti anni, la polvere.

Ci rivediamo in autunno – Poeti dell’Ariete

Sull’incontro dei Poeti dell’Ariete del 14 giugno 2017 –
l’appunto di Maria Grazia Messa
Il 14 giugno 2017 si è svolto l'ultimo incontro prima delle vacanze de i poeti dell'Ariete .

Tra l’onda e il nulla





Tra l’onda e il nulla - poesia di Marco Boietti.  Arpa eolica ringrazia l’autore per il permesso di pubblicazione.

Russia 1917, quell’estate di cento anni fa

Russia 1917, quell’estate di cento anni fa - Quell’estate che preparò la rivoluzione d’ottobre  (immagine:  4 luglio 1917 foto degli spari sugli insorti)

Palermo dono di perle in versi



Solo un grande amore per la città di Palerno poteva produrre un simile libro.

Fra’ Domenico Spatola e gli editori I Buoni Cugini hanno realizzato una particolare guida poetica:  
Palermo dono di perle in versi

“Se la guardi in Panorama,
credimi: non è un’idea strana,
la vedi quanto meravigliosa,
da monte Pellegrino
sembra una rosa, …”

I PIEDI SULL'ERBA – di Luigi Pirandello

Può un uomo, sul diventar vecchio, correre a piedi nudi in un parco?
In questa novella Pirandello risponde al particolare interrogativo.
I PIEDI SULL'ERBA
Luigi Pirandello
nato ad Agrigento (Girgenti) 
il 28 giugno 1867
Arpa eolica quest’anno sta dedicando diversi post alla celebrazione dell’anniversario.   Qui di seguito la novella

I PIEDI SULL'ERBA

Incolpevoli


Incolpevoli - poesia di Marco Boietti.  Arpa eolica ringrazia l’autore per il permesso di pubblicazione.

D’OCCHI E VISIONI



D’OCCHI E VISIONI -poesia di 
Giandiego Marigo 

Arpa eolica ringrazia l’autore per il permesso di pubblicazione.

Fecero il vuoto







Fecero il vuoto – poesia di Vittorio Stringi dalla raccolta Al di là delle mura. Questa poesia pur scritta nel 1990 pare richiamare i nostri giorni di terrore.

Manchester ore 22,30


Manchester ore 22,30

Chiantu di matri

Il poeta siciliano Luigi Cinardo per il 14 Maggio ha scritto un sonetto che vuole ricordare come ogni giorno vengono straziati la Madre e il Figlio.
Arpa eolica ringrazia Luigi Cinardo per il permesso di pubblicazione;  di seguito una traduzione in italiano curata dall’autore.
Chiantu di matri

MORBIDNESS KILLS THE CATS

MORBIDNESS KILLS THE CATS 
– poesia di 
DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®
– Arpa eolica ringrazia l’autore per il permesso di pubblicazione.

CAPANNETTA - di Luigi Pirandello

“Capannetta”

con il sottotitolo di Bozzetto siciliano, è la prima delle novelle e venne pubblicata nel giugno 1884 sul supplemento domenicale della Gazzetta del Popolo. Con questa novella Pirandello iniziò la sua lunghissima attività di novelliere per quotidiani e riviste del suo tempo.

Luigi Pirandello
nato ad Agrigento (Girgenti) 
il 28 giugno 1867
Arpa eolica quest’anno sta dedicando diversi post alla celebrazione dell’anniversario.  Qui di seguito la novella

CAPANNETTA

Bozzetto siciliano

 Un'alba come mai fu vista.
 Una bimba venne fuori della nera capannetta, coi capelli arruffati su la fronte e con un fazzoletto rosso-sbiadito in testa. Mentre andava abbottonando la dimessa vesticciuola, sbadigliava, ancora abbindolata dal sonno, e guardava: guardava lontano, con gli occhi sbarrati come se nulla vedesse.

Il 2 Giugno della Repubblica italiana

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica, in pratica la più importante data dell’anno che vuole festeggiare l’Italia nel suo aspetto istituzionale. 

 Il 2 Giugno, come data,  si collega al referendum del 2 Giugno del 1946, (il 2 e il 3 giugno del 1946 si tenne il referendum istituzionale con il quale gli italiani vennero chiamati a decidere su Monarchia o Repubblica. 

La vita dell’Omo


   La vita dell'Omo


 Nove mesi a la puzza: poi in fassciola 
tra sbasciucchi, lattime e llagrimoni:
poi p’er laccio, in ner crino, e in vesticciola,
cor torcolo e l’imbraghe pe ccarzoni.
    
     Poi comincia er tormento de la scola,
l’abbeccè, le frustate, li ggeloni,
la rosalía, la cacca a la ssediola,
e un po’ de scarlattina e vvormijjoni. 
     
     Poi viè ll’arte, er diggiuno, la fatica,
la piggione, le carcere, er governo,
lo spedale, li debbiti, la fica,
     
     er zol d’istate, la neve d’inverno...
E pper urtimo, Iddio sce  bbenedica,
viè la Morte, e ffinissce co l’inferno.

Gioachino Belli -  Roma, 18 gennaio 1833

CHE MONDO SAREBBE SENZA POESIA!

CHE MONDO SAREBBE SENZA POESIA!
Editoriale di Luigi Giurdanella
da: “I POETI DELL’ARIETE NEWS”
n° 131 maggio 2017
 La poesia è di tutti! Non appartiene al singolo. Non è solo di chi la compone e la recita, essa è patrimonio comune. Questo è un grande dono, un atto di generosità, un circuito continuo che si crea tra il poeta e chi la legge o l’ascolta.

Grato m'è il sonno - in 10 puntate su Arpa eolica


romanzo di Maria Luisa Ferrantelli
pubblicato in 10 puntate 
su Arpa eolica
i link delle puntate inserite